www.ilcibicida.com - info[at]ilcibicida.com
facebook.com/ilcibicida | myspace.com/ilcibicida | youtube.com/ilcibicida | twitter.com/ilcibicida

 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

IL CALCIO NON VA PIU', TIRA LA PALESTRA

Last Update: 7/4/2007 5:19 PM
6/21/2007 10:34 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 2,890
Post: 2,890
Registered in: 11/16/2003
Gender: Male
Grado: Moderatore
Livello: Veteran
OFFLINE
ROMA - L'Italia campione del mondo del pallone è sempre più il paese della ginnastica, dell'aerobica, del fitness e della cultura fisica, ma soprattutto del ballo e della danza. Suonerà paradossale, ma il calcio ha perso la corona dello sport più praticato (lo è tra gli uomini ovviamente) in un'Italia in cui aumenta di anno in anno il 'popolo' dei sedentari (23 milioni e 300 mila, il 41%).

A sovvertire il pensiero comune che il pallone sia lo sport più diffuso nel Paese ci ha pensato un'indagine dell'Istat sulla pratica sportiva, svolta nel maggio 2006 su un campione di 54 mila individui (circa 24 mila famiglie). A rubare per la prima volta lo scettro allo sport più popolare del mondo, che adesso si trova al secondo posto con 4 milioni e 152 mila praticanti (24,2% contro il 25,7% del 2000, ma in forte crescita nel calcio a 5 dove sono raddoppiati), è il gruppo di attività costituito da ginnastica, aerobica, fitness e cultura fisica con i suoi 4 milioni e 320 mila praticanti (in testa alla classifica tra le donne): un sorpasso ancora più impressionante se a questo gruppo si uniscono i praticanti di danza e ballo (1 milione e 80 mila persone, raddoppiati, soprattutto grazie alle donne, rispetto a 6 anni fa) per un totale di 5 milioni e 300 mila, circa il 31% degli sportivi. Il calo non riguarda solo il calcio.

Tra il 2000 e il 2006 si registra una forte diminuzione nella quota di sportivi che praticano il tennis (dal 7,8% al 6,1%), gli sport invernali (dal 13,7 all'11,3) e la pallavolo (dal 6 al 5), con un calo molto marcato nelle donne evidenziato nella fascia di età tra gli 11 e i 19 anni, dove è diventato il 4/o sport (nel 2000 era il 1/o) passando dal 31,3% al 23%.

Resiste bene il nuoto con 3 milioni e 576 mila praticanti (20,8 degli sportivi), mentre aumentano i praticanti negli sport ciclistici (dal 10,3 all'11,7) e nell'atletica leggera (dal 5,8 al 7,8). Preoccupante, secondo l'indagine Istat, l'aumento del popolo dei sedentari: il 41% degli italiani, 23 milioni e 300 mila persone, non praticano sport e non svolgono attività fisica nel tempo libero: 45,5% delle donne, 36,2% degli uomini).

Ancora più scoraggiante nel confronto con i dati del 2000 (38,4%) e del 1995 (37,8%), che mostra un incremento costante. Aumentano invece gli italiani che dichiarano di praticare uno o più sport. 17 milioni e 170 mila persone (30,2%, contro il 30,0% del 2000 e il 26,6 del 1995), grazie soprattutto a una crescita tra le donne: 6 milioni e 980 mila, pari al 23,9% della popolazione femminile (stabile tra gli uomini, fermi a 10 milioni e 190 mila persone, il 36,9% della popolazione maschile), mentre diminuiscono quelli che, pur non svolgendo uno sport, fanno attività fisica: 16 milioni e 120 mila persone (28,4%, contro il 31,2% del 2000, e il 35,3% del 1995), con le donne in numero superiore agli uomini (30,2% conro il 26,4%). Significativa la ripartizione geografica dell'indagine Istat, che mostra quote più elevate di praticanti al nord rispetto al sud. Il nord-est è in testa in questa particolare classifica con il 36,5%, seguito dal nord-ovest (33,7%) e dal centro con il 31,1%, mentre nelle regioni meridionali si arriva solo al 25% (ultima la Campania con il 22%).
6/29/2007 10:34 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Il dato preoccupante riguarda l'indice di aumento della sedentarietà. Non mi soffermo sulla scelta delle attività svolte, in quanto movimenti fisici sono sempre salutari.
L'unico motivo destore di allarme, sta nella pratica della palestra , dal pericolo derivante dall'ossessione del fisico, sempre teso e
sviluppato che può portare all'assunsione di sostanze dopanti.
Io intendo l'attività fisica, sportiva o non, come uno strumento per portare un maggiore benessere, più interiore che esteriore [SM=g27963]
Una sana corsa all'aria aperta o una bella nuotata in piscina [SM=g27960]
6/30/2007 9:53 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 2,890
Post: 2,890
Registered in: 11/16/2003
Gender: Male
Grado: Moderatore
Livello: Veteran
OFFLINE
Se dici PISCINA...Emanuele si sente male..... [SM=g27964]
7/4/2007 5:19 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 830
Post: 827
Registered in: 1/28/2005
Age: 34
Gender: Female
Grado: Moderatore
Livello: Senior
OFFLINE
[SM=g27964]
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:19 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com