www.ilcibicida.com - info[at]ilcibicida.com
facebook.com/ilcibicida | myspace.com/ilcibicida | youtube.com/ilcibicida | twitter.com/ilcibicida

 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Duran Duran - Red Carpet Massacre

Last Update: 12/13/2007 11:20 AM
7/5/2007 12:54 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 8,436
Post: 6,843
Registered in: 10/13/2003
Gender: Male
Grado: Moderatore
Livello: Master
OFFLINE
Il nuovo album dei Duran Duran si intitolerà “Red carpet massacre”.
Secondo il sito ufficiale del gruppo, il produttore Nate Hills e i componenti della band starebbero ultimando il lavoro in studio.
L’album vede anche la collaborazione di Justin Timberlake e di Timbaland, con un featuring di entrambi gli artisti nel brano “Skin divers”.
“Red carpet massacre”, del quale non è ancora stata comunicata la data di pubblicazione, sarà il primo disco senza il chitarrista Andy Taylor.

© Rockol
7/5/2007 6:44 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 9,072
Post: 8,420
Registered in: 11/11/2003
Gender: Male
Grado: Admin
Livello: Supreme
OFFLINE
[SM=x245571]
11/20/2007 1:01 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 8,436
Post: 6,843
Registered in: 10/13/2003
Gender: Male
Grado: Moderatore
Livello: Master
OFFLINE
Duran Duran, ritorno con Timberlake
@tgcom

Esce "Red Carpet massacre"
Ci sono anche il produttore cult americano Timbaland e Justin Timberlake tra i collaboratori del nuovo disco di inediti dei Duran Duran, "Red Carpet massacre". "Justin mi ha chiesto se poteva ascoltare il materiale che avevamo registrato. - confessa Le Bon - Alla fine mi ha detto Avete bisogno di un brano come la vostra hit 'Ordinary World' per far quadrare il cerchio". Così dopo 36 ore chiusi in uno studio è nata "Falling Down".


“Falling Down”, tra l’altro una delle prime produzioni soliste di Timberlake, è una ballata ritmata che Justin descrive come: "Molto Duran Duran. Simon ha scritto testi suggestivi, eloquenti ed enigmatici che personalmente considero splendidi. "Uno dei testi migliori che Simon ha scritto da molto tempo a questa parte", concorda Nick.

“Con Red Carpet massacre abbiamo dovuto lasciarci alle spalle molte delle nostre tradizionali convinzioni sul concetto di band", rivela il bassista John Taylor. Ce lo spiega meglio Nick Rhodes: “La maggior parte dei produttori che in questa occasione hanno collaborato con noi non aveva mai lavorato con una band, e noi non avevamo mai lavorato senza un chitarrista".

“Abbiamo dovuto mettere completamente da parte il nostro egocentrismo- aggiunge Roger Taylor-. In passato siamo sempre stati molto indipendenti".



Nel maggio 2006, dopo un tour di due anni a supporto del precedente album "Astronaut" (disco di platino in Italia), i Duran Duran hanno completato 14 brani per un disco provvisoriamente intitolato "Reportage". Tuttavia, come racconta il cantante Simon LeBon: “Quando ci siamo seduti ad ascoltare quello che avevamo creato con le nostre sole forze, abbiamo avuto l’impressione che mancasse una traccia guida, così abbiamo contattato Timbaland, l’unico produttore tra quelli in auge che piaceva a tutti".

Timbaland si dimostra ben lieto di collaborare. Viene fissata una sessione ai Manhattan Center Studios di New York per il settembre dello stesso anno. Ciò che i membri della band sembrano ignorare prima di imbarcarsi in questa nuova avventura, è che uno dei loro più esaltati ammiratori, Justin Timberlake, è altrettanto desideroso di essere coinvolto nel progetto Quando i ragazzi arrivano negli Stati Uniti, Justin ritaglia un po’ di tempo dalle attività per la pubblicazione del suo nuovo album per passare un po’ di tempo in studio con loro. “Con questi ragazzi a bordo è stato come se i Duran Duran fossero stati revisionati e rimessi a nuovo", dice il bassista John Taylor.

Con in tasca tre canzoni ("Nite-Runner", "Skin Divers" e "Zoom In"), i Duran lasciano le coste americane per riapprodare in Inghilterra dove si mettono al lavoro per realizzare un album che sarà diverso da "Reportage’" con una nuova squadra di produzione guidata dal braccio destro di Timbaland, Nate ‘Danja’ Hills e da Jimmy Douglass, storico collaboratore di Timbaland. Roger Taylor racconta: “La prima volta che abbiamo incontrato Timbaland siamo rimasti molto colpiti da quel tipo che se ne stava seduto in un angolo, Nate Hills. Non solo si trattava di uno dei più incredibili talenti del beat che avessimo mai incontrato, era anche un eccellente musicista. E’ lui che successivamente ha riempito il vuoto che avrebbe altrimenti lasciato la partenza di Andy. Così, dopo le sessioni iniziali a New York, l’abbiamo praticamente rapito e trascinato a Londra. E’ una fonte inesauribile di idee. Ha un talento sconfinato".

"Red Carpet massacre" è stato quasi interamente registrato in tre sessioni: la prima con Timbaland, con capatina di Timberlake come ospite, ai Manhattan Center Studios di New York; la seconda fase negli studi della band, gli Sphere Studios di Wandsworth (Londra) nel Natale 2006, capitanata da Nate Hills e Jimmy Douglass. E la volata finale ai Metropolis Studios di West London, con la produzione di Hills e Douglass all’inizio del 2007.

@tgcom
11/20/2007 1:04 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 8,436
Post: 6,843
Registered in: 10/13/2003
Gender: Male
Grado: Moderatore
Livello: Master
OFFLINE
Falling Down - il video

11/20/2007 1:09 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 8,436
Post: 6,843
Registered in: 10/13/2003
Gender: Male
Grado: Moderatore
Livello: Master
OFFLINE
Ricordo ai lettori che il chitarrista Andy Taylor ha lasciato da qualche tempo la band...




...forse perchè era l'unico ad essere invecchiato veramente???

[Edited by Prof V 11/20/2007 1:10 AM]
12/11/2007 12:42 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 8,436
Post: 6,843
Registered in: 10/13/2003
Gender: Male
Grado: Moderatore
Livello: Master
OFFLINE
Non riesco ancora a farmi un'idea. Si tratta di un album davvero strano, il che non può che giovare ad un gruppo come i Duran Duran.
12/13/2007 11:20 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 830
Post: 827
Registered in: 1/28/2005
Age: 34
Gender: Female
Grado: Moderatore
Livello: Senior
OFFLINE
ho ascoltato solo in singolo, non conosco tutto l'album, però i duran duran sono pur sempre dei wild boys [SM=g27975] [SM=x245510]
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:53 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com