www.ilcibicida.com - info[at]ilcibicida.com
facebook.com/ilcibicida | myspace.com/ilcibicida | youtube.com/ilcibicida | twitter.com/ilcibicida

 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Vela - Luna Rossa in finale LVCup

Last Update: 5/20/2007 8:28 PM
5/20/2007 8:28 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 77,737
Post: 97
Registered in: 4/10/2006
Gender: Male
Grado: Utente
Livello: Junior
OFFLINE



VALENCIA (Spagna), 20 maggio 2007 - L'Italia dopo sette anni torna in finale della Louis Vuitton Cup, ovvero il match che a cominciare dal 1° giugno metterà in palio un posto per andare a sfidare Alinghi, una ventina di giorni più in là, per il trofeo velico più prestigioso che c'è, la coppa America. L'Italia arriva in finale ancora grazie a Luna Rossa e a Francesco De Angelis, che in questi 7 anni ha trasformato la Coppa in una missione da completare. Era dal 14 febbraio 2000 - quando Luna Rossa raggiunse America One nella finale degli sfidanti - che una barca italiana non arriva tanto in alto nella competizione velica più antica e famosa del mondo.
FRECCIA NERA - È la terza volta che accade dopo il Moro di Venezia nel 1992 (allora in finale arrivarono i neozelandesi come potrebbe ricapitare quest'anno) e poi appunto la prima fortunatissima Luna, Ita 45, che Francesco De Angelis aveva ribattezzato Il Peschereccio. La nuova Luna, Ita 94, potrebbe essere paragonata alla Freccia Nera, visto il colore e come si è tenuto dietro BMW Oracle in questa serie. Nessuno avrebbe pronosticato e neppure scommesso un centesimo su una vittoria così facile e tranquilla per Luna Rossa. Non ci fossero stati i colpi di testa e di vento della barca italiana con le separazioni chieste da Torben Grael e le partenze di James Spithill, queste regate di Luna Rossa contro gli americani di Ellison sarebbero state abbastanza «monotone».
SENZA STORIA - Luna Rossa è apparsa solida, concreta, spietata, ha affondato gli americani un giorno dopo l'altro dimostrando il valore del progetto messo in piedi da De Angelis sulle ceneri della sconfitta del 2002. Da quel 17 dicembre del 2002 De Angelis si è preso James Spithill, il timoniere che lo aveva eliminato con One World, in un giorno senza vento del golfo di Hauraki. È la novità più lampante rispetto alle prime due campagne. Ma non l'unica e gli italiani hanno intenzione di mostrarle un po' per volta. Nella quinta regata i cambi di equipaggio di Oracle non hanno portato modifiche e la serie è finita senza storia: 5-1. Gli statunitensi oggi hanno gareggiato senza il loro timoniere Chris Dickson che al mattino ha comunicato di farsi da parte.
DESAFIO RESISTE - Qualche cartuccia l'ha ancora Desafio che oggi ha infilato la seconda importantissima vittoria e si regala altri due giorni di sogno, aggrappato al 4-2 che lo separa da Team New Zealand. Per i kiwi ci sarà ancora da soffrire.

Gazzetta
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:38 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com